Capolago Flyers Ia – Eagles Vedeggio 5-6 ds.

24 Agosto 2016

Vittoria in rimonta per gli Eagles Vedeggio

di Mattia Reinhardt

Capolago_1a_Eagles

Positiva ripresa del campionato di Seconda Lega Gruppo D per i rapaci di Taverne, i quali si sono imposti col risultato di 5-6 all’Overtime sul campo del Capolago Flayers 1a. Dopo la pausa estiva, i ragazzi di coach Mauri sono scesi in campo con la consapevolezza di poter ancora sperare e lottare per un posto nei Playoff di categoria. Nonostante la matematica giocasse ancora in loro favore, le Aquile sono parse meno determinate di quel che ci si sarebbe potuto aspettare. In realtà la contesa non avrebbe potuto cominciare meglio, con la squadra di Taverne che si è portata in vantaggio dopo soli trentotto secondi grazie a Lucas Bremen, abile a sfruttare una disattenzione del portiere dei locali. Nonostante alcune buone combinazioni degli ospiti, la squadra di casa è riuscita a pareggiare all’ottavo minuto e a ribaltare il punteggio all’undicesimo.
Concluso il primo tempo sotto per 2-1, gli ospiti sono parsi poco lucidi in fase di costruzione e troppo statici in copertura, tant’è che sono stati ancora i locali a segnare a poco più di tre minuti dalla ripresa. Il gol del riaggancio del Taverne è giunto al 18:50 grazie a Tomasi, molto lesto ad insaccare un rimbalzo concesso dal portiere di casa.
Nel terzo conclusivo capitan Thürler e compagni hanno offerto una prestazione a corrente alternata. Ribaltato il risultato dopo solo quattro minuti, grazie alle reti di Pirovano e Riccardi, gli Eagles non hanno saputo “ammazzare” l’incontro sciupando numerose occasioni e risultando troppo imprecisi al momento di concludere verso la porta avversaria. I Flyers, dal canto loro, sono stati abili a capovolgere nuovamente il risultato grazie a due occasioni di superiorità numerica, portando il risultato sul 5-4 a tre minuti e mezzo dalla fine. Partita finita? Nemmeno per sogno! Come ripete spesso il buon Baron, “La partita di hockey dura sessanta minuti!”. Viste le numerose partite vinte all’Overtime, sembra proprio che gli Aquilotti abbiano fatto loro questo detto. Ma procediamo con ordine. Sotto di una rete a meno di un minuto dalla fine, Mauri ha deciso di richiamare in panchina Franceschi per dare spazio a un giocatore di movimento in più. La corsa del portiere ospite però si è interrotta già a metà pista. Infatti, prima che quest’ultimo potesse raggiungere la panchina di riposo, Pirovano ha insaccato il gol del pareggio grazie ad un tiro di precisione chirurgica all’incrocio dei pali alla destra del portiere (apprezzabile il gesto dello stesso Pirovano che è andato a raccogliere i resti del “borraccino” mandato in frantumi in occasione della rete, ndr.).
La contesa si è così decisa ai tempi supplementari, dove lo stesso Pirovano ha trasformato brillantemente un rigore assegnato al Vedeggio realizzando così la tripletta personale.

mone_papero
Pirovano si aggiudica la mascotte come miglior giocatore degli Eagles

Questa vittoria fa sicuramente bene al morale della squadra, la quale è consapevole di avere ancora della chance e tutte le carte in regola per giocarsi un posto nei playoff, ma lascia anche un po’ d’amaro in bocca per il punto perso che, in questo momento della stagione, vale oro.

Il Comitato degli Eagles Vedeggio e i giocatori tengono fortemente a dedicare questa vittoria a un importante membro della nostra famiglia, la nostra cara amica Vale che, in questo periodo, sta giocando una partita ben più importante della nostra. Tutti noi, Comitato, giocatori, collaboratori e simpatizzanti facciamo il tifo per te e siamo sicuri che, con pazienza e la tua forte determinazione, tornerai presto a rallegrare tutti noi con la tua vivacità e spensieratezza!!

Ti aspettiamo a ti siamo tutti vicini!!

Link a foglio partita -> download

Genial Team ancora campione!

Taverne, 15 maggio 2016

genAnche quest’anno, dopo una bellissima finale finita ai rigori, la squadra dei Genial Team si aggiudica per la terza volta consecutiva il trofeo “Ciod Vécc”!

Ecco il video del rigore decisivo:

Ringraziamo tutte le squadre partecipanti, i collaboratori e chiunque ha collaborato alla buona riuscita del torneo!
Qui sotto vi proponiamo il video integrale della premiazione e i link alle gallerie fotografiche!

FOTO TORNEO BAMBINI

FOTO TORNEO CIOD VÉCC


VI ASPETTIAMO IL PROSSIMO ANNO!!!

Due sconfitte in quattro giorni per gli Eagles di Taverne

di Mattia Reinhardt

Due partite e altrettante sconfitte per le Aquile del Vedeggio che si sono dovute inchinare rispettivamente al Malcantone, sulla pista di Cassina d’Agno, e agli Unicorni di Cadro sulla pista amica di Taverne. Se nell’impegno in trasferta di venerdì sera i ragazzi, nell’occasione guidati alla transenna da Max Mauri, hanno mostrato carattere riaprendo una partita che sembrava già essere in mano alla squadra di casa, la quale conduceva per 6 a 1 al 32’, tutt’altra storia è stata la partita di lunedì sera: sull’asfalto amico gli Eagles sono parsi decisamente deconcentrati e fin troppo arrendevoli lasciando troppo spazio ed iniziativa alla squadra ospite.

Malcantone II – Eagles Vedeggio 8-7 ds.

Per quanto riguarda la partita di Cassina, come accennato in precedenza, gli Eagles hanno iniziato decisamente male, concedendo molto spazio agli avversari e non coprendo sufficientemente bene la propria porta, difesa nel frangente da un buon Marc Gaia. I troppi errori e le distrazioni dei giocatori di Taverne hanno permesso ai malcantonesi di concludere il primo periodo in vantaggio per 4 a 1. Nel terzo centrale, dopo aver subito altre due reti, nel tentativo di dare una scossa alla squadra, lo staff tecnico ha optato per l’avvicendamento tra i pali dell’ incolpevole Gaia sostituito da Lo Presti. La mossa è risultata pagante e ha permesso alla squadra della Piana del Vedeggio di riagganciare il Malcantone e portare tutti all’overtime dove, a decidere la contesa, è stato un rigore concesso dal duo arbitrale ai padroni di casa.

Migliori per gli Eagles:
1° stella: Max Mauri
2° stella: Mattia Zarro
3° stella: Matteo Thürler


Eagles Vedeggio – COB Unicorns 5-9

La possibilità di riscatto per gli Eagles si è presentata già tre giorni dopo. Antagonista di serata erano gli Unicorns di Cadro, squadra decisamente più ostica rispetto alle ultime stagioni, grazie anche a diversi nuovi arrivi, capace di vincere le precedenti ultime due partite. Il primo periodo, molto equilibrato e tattico, si è concluso con i padroni di casa in vantaggio per 2 a 1. Poco più di tre minuti dall’avvio del periodo centrale, gli ospiti sono riusciti ad agguantare il pareggio e a portarsi in vantaggio nel giro di un amen. Cavalcando l’euforia del momento, cinque minuti più tardi gli Unicorns si sono portati sul 2 a 4 ed è qui che le Aquile hanno completamente smesso di giocare con lucidità e rigore tattico. I ragazzi, guidati nuovamente da Mauri, si sono riversati in attacco come cavalli al galoppo alla ricerca del pareggio. Questa mancanza di chiarezza e l’eccessiva foga nella manovra del Vedeggio si è dimostrata controproducente: la squadra dei ragazzi in giallo-viola ha perso la compattezza tra attacco e difesa allungandosi e sbilanciandosi in avanti concedendo così troppi spazi agli Unicorns, abilissimi a sfruttare le occasioni venutesi a creare in ripartenza. Inutile il timido accenno di reazione mostrato dagli uomini di Mauri mentre i giocatori di Bertoli hanno amministrato magistralmente il risultato fino al termine del terzo periodo.

Nonostante le tre sconfitte consecutive e l’evidente rammarico per aver perso fin qui punti importanti, gli Eagles rimangono positivi grazie alla consapevolezza di essere un gruppo compatto e di talento.

Migliori per gli Eagles:
1° stella: Luca Bremen, Mattia Ortelli e Mattia Reinhardt


Banner Torneo 2016

Capolago Flyers Ib – Eagles Vedeggio 10 – 4

24 Aprile 2016

di Mattia Reinhardt

Prima sconfitta della stagione per gli Eagles vedeggio.
Quarta giornata e prima sconfitta del nuovo campionato per la squadra di Taverne che è stata superata dai Flayers IB di Capolago con il risultato di 10-4. La squadra del Mendrisiotto, molto probabilmente la più talentuosa del Gruppo D del campionato di Seconda Lega, in questa occasione è stata decisamente superiore alle Aquile le quali, oltre a soffrire la velocità e la tecnica degli avversari, si sono lasciati prendere dal nervosismo. Dopo una prima metà di periodo iniziale giocato alla pari con gli avversari, gli ospiti hanno perso via via lucidità nei momenti topici dell’incontro, cedendo al nervosismo e lasciando che i locali imponessero il loro gioco. Chiuso il primo terzo iniziale sotto per 4-1, nel secondo periodo gli Eagles hanno cercato di contenere le sfuriate avversarie e di sfruttare le ripartenze in contropiede per ridurre il gap con gli antagonisti di giornata. Sfortunatamente questa tattica non si è rivelata pagante per i ragazzi di Gottardi, i quali si sono presentati all’ingaggio d’avvio del tempo conclusivo in svantaggio per 7-3. Nei venti minuti finali purtroppo il nervosismo ha preso il sopravvento tanto che, in diverse occasioni, i direttori di gara sono stati costretti a intervenire attribuendo diverse penalità minori e con tre sanzioni disciplinari di partita, una per parte a seguito di un’accesa bagarre vecchio stile e la terza rifilata alla panchina degli ospiti. Portatisi in vantaggio per 9-3 a dieci minuti dalla fine, la squadra di casa ha amministrato il vantaggio trascinando stancamente la partita verso il sessantesimo. Lo squillo dell’ultima sirena, giunto al termine di una partita fisica e nervosa, ha fissato il risultato sul definitivo e meritato 10-4 in favore dei Flyers.
capolago_eaglesLa partita, molto sentita da entrambe le panchine, è stata giocata su alti livelli per tutto l’arco dei 60’ dalla squadra di casa. Purtroppo non si può dire altrettanto del Taverne, la cui prestazione ha lasciato intendere che, nonostante la solida base di partenza, lo staff tecnico avrà senz’altro ancora del lavoro da svolgere per colmare il gap tecnico tra le due compagini. Agli Eagles rimane sicuramente l’amaro in bocca, ben consapevoli di poter ripetere il colpaccio messo a segno lo scorso campionato proprio in casa del Capolago, non sono stati capaci di imporre il loro gioco nei momenti salienti e di adattarsi a quello dei momò in quelli difficili.
La voglia di rivalsa, il talento e l’ambizione non mancano di certo quindi…sotto col duro lavoro!

Migliori per gli Eagles:
1° stella: Mattia Ortelli
2° stella: Patrick Tomasi
3° stella: Luca Bremen

Link a foglio partita -> download