Weekend da sei punti per gli Eagles Vedeggio: battuti gli Unicorns e i Fight Pigs

di Mattia Reinhardt

Fine settimana impegnativo per la squadra di Taverne che, nell’ordine, ha affrontato in casa gli ostici Unicorns di Cadro e ha reso visita alla capolista Gersau. La caratura degli avversari non ha comunque impedito ai rapaci di conquistare la posta piena, rimediando così sei punti fondamentali in ottica playoff.
Se venerdì sera gli Eagles hanno offerto una prestazione altalenante, complicandosi incredibilmente la vita nel terzo periodo e rischiando di compromettere una vittoria che sembrava già acquisita, domenica i ragazzi di Mauri hanno mostrato costanza, concentrazione e maturità.

Eagles Vedeggio – COB Unicorns 8 – 7

(4-1;4-1;0-5)

Costantini e compagni, dopo la pausa di un mese dedicata al Torneo, sono finalmente tornati in campo venerdì sera. Come accennato in precedenza, i Giallo-viola hanno affrontato il Cadro, compagine che annovera tra le sue linee diversi giovani talentuosi e veterani esperti. Terminato il primo tempo in vantaggio per 4-1, grazie alle realizzazioni di Reinhardt, Zarro e alla doppietta di Crivelli, nel terzo centrale le Aquile hanno continuato a macinare gioco spingendo sull’acceleratore e concedendo pochissimi spazi agli avversari.
La costante pressione Giallo-viola, esercitata sulla porta degli Unicorns, ha permesso alla squadra di casa di mettere a referto altre quattro marcature con Crivelli (altre due reti del numero 23), Brantschen e Costantini.
Rientrati in pista dopo la seconda pausa in vantaggio per 8-2, i ragazzi di Taverne hanno dimostrato troppa leggerezza e scarsa concentrazione. Probabilmente troppo sicuri di aver già la vittoria in pugno, i ragazzi di coach Mauri hanno concesso ben tre reti ai Bianco-verdi in meno di cinque minuti, permettendo di fatto agli ospiti di rientrare in partita. Più cinici e propositivi, gli Unicorns sono riusciti a portarsi fin sull’8-7 a poco meno di due minuti dalla fine. Fortunatamente per la squadra di casa, nonostante l’asfissiante pressione ospite sventata da alcuni ottimi interventi di Franceschi, il risultato è rimasto immutato fino al fischio finale dell’incontro.
Nemmeno la mossa di togliere il portiere ha permesso al Cadro di riportare l’incontro in perfetta parità.
Tre punti preziosi che rimangono a Taverne nonostante una gran prova di carattere del Cadro nel terzo tempo. Nel complesso, memori di quanto visto nei primi due periodi, non si può dire che gli Eagles Vedeggio abbiano giocato una brutta partita, ma hanno decisamente rischiato di vanificare quanto costruito in precedenza a causa dell’inspiegabile prestazione offerta nel terzo conclusivo. Va certamente riconosciuto il merito del Cadro che ci ha sempre creduto, ma un’involuzione così netta dei locali lascia allibito anche il presidente dei locali, Mino Tunesi: “ È incredibile come siano cambiati gli equilibri in campo nel terzo tempo. Abbiamo giocato due tempi su buoni livelli, non eccelsi ma abbiamo concesso poco agli avversari e coperto ottimamente la nostra porta. Nel terzo tempo invece abbiamo smesso di pattinare, permettendo al Cadro di metterci costantemente sotto pressione “.
In sintesi, se l’obiettivo finale è di disputare la post-season, per lo staff tecnico guidato da Mauri il lavoro non è certamente concluso.

Migliori per gli Eagles:
1° stella: Michele Crivelli
2° stella: Mattia Reinhardt
3° stella: Andrea Brantschen

Link riassuntivo della partita nel Game Center Lega: Link
Foglio partita: download

Video highlights della partita (grazie CS TVweb e Mattia Solcà!):


Fight Pigs Gersau – Eagles Vedeggio 10 – 11

(3-3;4-5;3-3)

Tutta un’altra storia invece quella scritta domenica sulle sponde del Lago dei quattro cantoni. Con l’affascinante paesaggio della Svizzera centrale a fare da sfondo alla partita, Costantini e compagni si sono recati oltre Gottardo con un solo obiettivo: i tre punti. Ad attenderli in pista i Fight Pigs di Gersau, capolista del Gruppo D del campionato di 2° Lega. Dovendo affrontare una squadra ancora imbattuta in casa e seria pretendente alla vittoria del campionato, le Aquile di Taverne erano ben consapevoli di non potersi permettere passaggi a vuoto come quelli mostrati nel terzo periodo di venerdì.
Il match è stato molto equilibrato, spettacolare, emozionante, intenso e fisico ma corretto. Dal fischio iniziale fino al sessantesimo, nessuno avrebbe scommesso un solo centesimo sulla vittoria dell’una o dell’altra squadra. Concluso il primo periodo in parità con il risultato di 3-3 (reti ospiti realizzate da Crivelli, Costantini e Martin), gli Eagles Vedeggio hanno fatto la differenza nel terzo centrale dove hanno saputo arginare magistralmente le sfuriate offensive dei locali e colpendo cinicamente in contropiede grazie Crivelli e Martin (due gol a testa) e Pirovano. Le squadre si sono dunque ripresentate in campo sul risultato di 7-8 in favore degli ospiti. A differenza del match precedente contro il Cadro, i ragazzi di coach Mauri non hanno concesso un centimetro agli avversari: ogni  qualvolta i Rosso-blu sono riusciti ad agguantare il pareggio, i Giallo-viola si sono riportati velocemente in vantaggio strozzando così in gola l’urlo di giubilo dei sostenitori locali. Altre due marcature di Crivelli e una di Zarro (GWG), hanno permesso alla squadra di Taverne di portarsi in doppio vantaggio sul Gersau a poco più di cinque minuti dalla fine. Nei minuti conclusivi, nel disperato tentativo di riacciuffare il pareggio, l’allenatore della squadra di casa ha richiamato in panchina l’estremo difensore Rosso-blu. Nonostante questa mossa abbia fruttato un gol a tredici secondi dalla fine, la difesa dei rapaci ha retto ottimamente all’onda d’urto dei Fight Pigs. In virtù dell’10-11 finale, gli ospiti hanno così ottenuto una tanto prestigiosa quanto importante vittoria da tre punti che rilancia le quotazioni di Costantini e compagni in ottica playoff e, perché no, anche della vittoria del campionato (speriamo di non averla gufata!!).
L’attitudine mostrata dagli Eagles Vedeggio durante tutto l’arco dell’incontro è stata encomiabile, da squadra vera, solida, matura, disciplinata, talentuosa e ambiziosa. Quanto detto trova conferma nelle parole del presidente degli Eagles Vedeggio, decisamente più raggiante e orgoglioso rispetto a venerdì sera. “Non so da quanto non vedevo una partita così bella giocata dai nostri ragazzi. Questi match emozionanti ti tengono sulle spine fino all’ultimo. Sono davvero orgoglioso della prestazione della squadra“. Sullo stesso piano anche le parole dell’allenatore del Vedeggio: “Abbiamo assistito a una partita fantastica, giocata da due squadre eccellenti. Sono orgoglioso dei miei giocatori, del loro impegno e della loro attitudine. Se riuscissimo a giocare sempre così non ci potrebbe fermare nessuno. Ora ci godremo qualche settimana di vacanza e poi torneremo al lavoro in modo da affrontare l’ultima parte di stagione al meglio e con un unico obiettivo: i playoff”.

Quella di domenica è stata una di quelle partite che ogni giocatore vorrebbe disputare, che ti fanno amare questo sport, di quelle che, dopo l’ultima sirena, ti senti le braccia pesanti dalla fatica, le gambe ti tremano per l’adrenalina ancora in circolo e dove anche la birretta post-partita sembra avere un gusto migliore.

Migliori per gli Eagles:
1° stella: Tutta la squadra
2° stella: Lo staff tecnico
3° stella: Il presidente

Link riassuntivo della partita nel Game Center Lega: Link
Foglio partita: download

(Classifica Top Scorer, Classifica Seconda Lega gruppo D e Calendario aggiornati)